AIDS, un cauto ottimismo per la cura

OggiScienza

hivSALUTE – Si è conclusa con qualche ottimismo la settima conferenza della International AIDS Society a Kuala Lumpur, dedicata a patogenesi, trattamento e prevenzione dell’HIV.

Fino a pochi mesi fa si contavano nel mondo soltanto due persone ufficialmente curate dall’HIV.
Il primo caso riguarda Timothy Ray Brown, noto come il paziente di Berlino. Malato di leucemia e colpito dal virus dell’HIV, il suo trattamento ha suscitato un grande dibattito quando i medici hanno presentato la storia della sua cura in una conferenza del 2008. Dopo aver ricevuto un trapianto di midollo osseo come trattamento per la leucemia, il paziente non è stato liberato soltanto da questa malattia: nel suo sangue non è stata più trovata traccia dell’HIV, anche dopo che il paziente ha smesso di assumere farmaci contro il virus. Sei anni dopo il trapianto, Brown non avrebbe ancora mostrato segno di un ritorno dell’infezione

View original post 638 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scienza e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...