I cent’anni dell’atomo di Bohr

OggiScienza

Stylised_Lithium_Atom.svgSTORIA – Tre articoli e 67 pagine di calcoli furono necessari al fisico danese Niels Bohr per la pubblicazione del suo nuovo modello di atomo. On the Constitution of Atoms and Molecules, “Della costituzione di atomi e molecole”, fu quindi un articolo mastodontico non solo per la sua rilevanza nella teoria della fisica atomica, ma anche per la sua estensione. Due anni e mezzo fa abbiamo celebrato proprio su questa webzine il centenario della formulazione dell’atomo di Rutherford: il modello planetario, quello con una forte carica al centro concentrata in un volume piccolo, e una nuvola di elettroni intorno. Il fisico neozelandese ideò il suo modello nel gennaio 1911; nel luglio 1913, appunto due anni e mezzo dopo, Bohr, che di Rutherford era stato allievo, corresse il proprio maestro, pubblicando sulla rivista Philosophical Review il primo dei tre articoli che lanciarono un nuovo modello di atomo.

View original post 511 altre parole

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Scienza. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...